Se io scrivo

Ringrazio il cielo che mi abbiano insegnato a scrivere.
Scrivere è catartico, liberatorio. Scrivere è voluttà, sentimento, ragione.
E’ espressione pura dell’essere e, allo stesso tempo, una capacità rara, poiché non tutti riescono.

Perché se lo sai fare, scrivere può portarti lontano o farti scendere dentro di te, ma allo stesso può farti librare, volare in alto, in una dimensione in cui tutto si annulla e allo stesso tempo si crea.
Scrivere è puro spirito che si manifesta, dove è lei, l’Anima, a parlare.
E scrivendo io l’ascolto, le do voce. La coccolo.
Tutte le domande si dipanano, si sciolgono in un profluvio di lettere sincroniche che prendono corpo pian piano, diventando certezze.
Nulla più resta dentro, una volta scritto.
Ti senti poi leggero, come se qualunque cosa ci sia stata dentro di te fino all’attimo precedente, si fosse dileguata.

Scrivendo io amo, odio, piango, rido.

Tutto si esprime lì, materia scritta, su un foglio. Non restano più impalpabili, le emozioni.
Poiché è di quelle che io vivo.




.

sabato 13 novembre 2010

Cielo







Accompagnato da soffici sbuffi di nubi, questa sera il sole si scioglieva in un tramonto arancione.

Su nel cielo, a nord-ovest, volava una nuvola a forma di angelo, le ali dispiegate quasi a proteggere quell'attimo che, seppur quotidiano, oggi aveva qualcosa di magico.

Man mano che il vento modificava il suo corso, ho visto quelle ali aprirsi sempre più colorandosi, ora rosee, ora brune, ora argentee. Vere.

E le ho immaginate dirigersi verso qualcuno amato, per stringerlo
in un abbraccio ovattato, lieve, impalpabile, morbido.

Come questo amore antico che ancora mi riecheggia dentro
e che, invisibile, mi accarezza a tratti.


20 commenti:

  1. L'amore antico ha sempre un abbraccio, una carezza nuovi, perchè é stato Amore vero. Così come é vero ogni cielo che é lassù, dall'alba all'alba. A volte di sera, sopratutto con la luce della luna e le nuvole a passeggiare lentamente, nasce sempre lo stesso pensiero. Quello di vedere le nuvole come una sciarpa attorno al collo della luna o come cappellino di lana in testa alla luna per ripararla dal vento freddo. E così, in modo automatico, penso ad un cappellino ed un paio di guanti di lana regalati, alla bisogna, diversi anni fa.
    E non posso non emozionarmi :-))

    RispondiElimina
  2. Mi rendo conto che certe immagini sono evocative.

    So che quei ricordi lì ti faranno sempre compagnia :))

    RispondiElimina
  3. Poi certi ricordi me li vado pure a cercare! Qualche anno fa ho pure viaggiato due ore andata e due ritorno per andare a rivivere dei ricordi...

    Ti auguro una dolce e serena notte:-))

    RispondiElimina
  4. Io farei lo stesso.
    Veramente, l'ho fatto anche io...
    :))
    Buonanotte serena a te Cosimo!

    RispondiElimina
  5. E quella volta é stato il minimo, perchè il massimo si é concretizzato con 10 ore di viaggio tra treno ed auto a nolo, più altretante ore per il ritorno.
    A volte sono proprio matto:-))

    RispondiElimina
  6. Indubbiamente lo sei :)
    Ma l'amore fa fare follie, non c'è dubbio!
    Ed è bello farle :)

    RispondiElimina
  7. E' bellissimo e non saprei non farle :-))
    Un'altra volta, al lavoro alle 5 del mattino, mentre lavoro arriva il colpo di testa. Ore 7.30 dico che non sto bene, ho bisogno del mio medico di base. Ore 8.30 sono già sul treno per 10 ore di viaggio. Ore 18.30 arrivo, ore 20.30 ripartenza per due e per due destinazioni diverse. Nelle due ore, pizze per due, abbracci e baci sotto un cielo nitido di luna e di stelle, anche se era dicembre. Ore 7.30 del giorno successivo ero qui a raccontare tutto al mio amico mare:-))
    Ma non ti avevo già augurato la buonanotte? :-))
    Adesso vado proprio a dormire :-))
    A domani :-))

    RispondiElimina
  8. A questo non sono mai arrivata, ma ci sono andata piuttosto vicino :))
    Sono cose che fanno sentire vivi, non c'è dubbio...
    Buonanotte...e tre, si :))))

    RispondiElimina
  9. Buongiorno Alma :-))

    E non so se hai mai conosciuto qualcuno che abbia scritto 4/5 lettere cartacee al giorno, da almeno due fogli l'una, ovvero quattro facciate. Ovviamente tutte alla stessa donna. E questo per quindici mesi di fila:-))
    Buon inizio settimana:-))))

    RispondiElimina
  10. Onestamente no!
    le scrivevi di notte immagino :))))
    Oddio, per come sono fatta io, lo trovo un po' esagerato, ma se vi faceva felici...
    Buona settimana a te! :)

    RispondiElimina
  11. Poco fa non sono riuscito a capire in che percentuale si mescolavano nell'aria le particelle di salsedine e le finissime gocce di pioggia. Le ho assaporate e non erano tanto salate :-))

    RispondiElimina
  12. Passo per lasciare la buonanotte
    che sia una notte dolcemente serena :-)))
    A domani:-)

    RispondiElimina
  13. Ciao Cosimo!
    oggi non ci sono stata per niente.
    Grazie del passaggio e dei pensieri gentili :)
    Buonanotte :)

    RispondiElimina
  14. Buongiorno Alma..
    Ieri giornata di mini influenza. Forse non era abituata a fermarsi da me, mancava da quasi trent'anni:-))
    Buon mercoledì:-))

    RispondiElimina
  15. Succede!
    Il periodo, del resto, è congeniale.

    Buona giornata a te!

    RispondiElimina
  16. Buongiorno Alma:-))

    Sembra che io sia uscito da dieci anni di lavori forzati, questa é la sensazione del post influenza. Eppure sono un toro....(forse solo come segno zodiacale?) :-))
    Serena giornata Alma :-))

    RispondiElimina
  17. L'influenza fa quest'effetto terribile.
    Il post influenza è quasi peggio del durante :)

    Buona giornata a te!

    RispondiElimina
  18. E' proprio così come dici, il post è peggio del durante, ma passerà subitissimo:-))
    In questi giorni ho fatto apparizioni fugaci e in questo relax della mente, ho visto un paio di ali aprirsi e pensare ad un picoolo volo tra il mare e la montagna, tenendo sempre gli occhi aperti verso l'orizzonte.
    Buona giornata Alma:-))

    RispondiElimina
  19. Bene! :)
    Allora, buona vacanza montana! :))

    RispondiElimina

Dimmi la tua....

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.