Se io scrivo

Ringrazio il cielo che mi abbiano insegnato a scrivere.
Scrivere è catartico, liberatorio. Scrivere è voluttà, sentimento, ragione.
E’ espressione pura dell’essere e, allo stesso tempo, una capacità rara, poiché non tutti riescono.

Perché se lo sai fare, scrivere può portarti lontano o farti scendere dentro di te, ma allo stesso può farti librare, volare in alto, in una dimensione in cui tutto si annulla e allo stesso tempo si crea.
Scrivere è puro spirito che si manifesta, dove è lei, l’Anima, a parlare.
E scrivendo io l’ascolto, le do voce. La coccolo.
Tutte le domande si dipanano, si sciolgono in un profluvio di lettere sincroniche che prendono corpo pian piano, diventando certezze.
Nulla più resta dentro, una volta scritto.
Ti senti poi leggero, come se qualunque cosa ci sia stata dentro di te fino all’attimo precedente, si fosse dileguata.

Scrivendo io amo, odio, piango, rido.

Tutto si esprime lì, materia scritta, su un foglio. Non restano più impalpabili, le emozioni.
Poiché è di quelle che io vivo.




.

giovedì 17 febbraio 2011

Vi lascio una canzone...


...non solo per farvi compagnia, ma anche perchè ci sono canzoni che riescono ancora a "dire", con tanta poesia.
Questa, secondo me, dice...


E per la barca che è volata in cielo
che i bimbi ancora stavano a giocare
che gli avrei regalato il mare intero
pur di vedermeli arrivare
per il poeta che non può cantare
per l’operaio che non ha più il suo lavoro
per chi ha vent’anni e se ne sta a morire
in un deserto come in un porcile
e per tutti i ragazzi e le ragazze
che difendono un libro, un libro vero
così belli a gridare nelle piazze
perché stanno uccidendo il pensiero
per il bastardo che sta sempre al sole
per il vigliacco che nasconde il cuore
per la nostra memoria gettata al vento
da questi signori del dolore
chiamami sempre amore
che questa maledetta notte
dovrà pur finire
perché la riempiremo noi da qui
di musica e di parole
chiamami sempre amore
in questo disperato sogno
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
anche restasse un solo uomo

chiamami ancora amore
chiamami ancora amore
chiamami sempre amore

perché le idee sono come farfalle
che non puoi togliergli le ali
perché le idee sono come le stelle
che non le spengono i temporali
perché le idee sono voci di madre
che credevano di avere perso
e sono come il sorriso di dio
in questo sputo di universo

chiamami ancora amore
chiamami sempre amore
che questa maledetta notte
dovrà pur finire
perché la riempiremo noi da qui
di musica e parole

chiamami ancora amore
chiamami sempre amore
continua a scrivere la vita
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
che è così vera in ogni uomo

chiamami ancora amore
chiamami ancora amore
chiamami sempre amore
chiamami ancora amore
chiamami sempre amore

che questa maledetta notte
dovrà pur finire
perché la riempiremo noi da qui
di musica e parole

chiamami ancora amore
chiamami sempre amore
in questo disperato sogno
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
anche restasse un solo uomo
chiamami ancora amore.

Perchè siamo amore!




....dice proprio
quello che voglio sentire.
E poi mi è sempre piaciuto sto professore...


.

34 commenti:

  1. Ah, meno male allora!
    Pensavo di essere anche io la sola...
    Fa piacere che hai gradito :))

    RispondiElimina
  2. Sì, è molto bella...:-) tanti baci stella..:*:*:*

    RispondiElimina
  3. Ciao,
    l'ho incontrato di persona in un'autogrill..ovviamente non l'ho riconosciuto perchè erano le quattro del mattino e lui aveva due centimetri di barba.
    Ma mi hanno dedicato "Alessandro e il mare".
    E ho pianto.

    RispondiElimina
  4. Vecchioni è straordianario. (non capisco tanto cosa ci trovate in Fossati ma rispetto le idee di tutti e comunque qualcosa di Fossati piace anche a me. Specie le canzoni che ha scritto per la Mannoia. )

    RispondiElimina
  5. siamo in tre, anche amoon oggi ha scritto sul suo post che meriterebbe di vincere:)

    RispondiElimina
  6. PROF:
    lo sapevo che ti sarebbe piaciuta :)
    baci :*

    RispondiElimina
  7. ALEX:
    Alessandro, così grande fuori, così piccolo dentro...
    Bellissima canzone ....

    ah, l'hanno dedicata a te?
    non lo sapevo :)))

    RispondiElimina
  8. SCHEGGE:
    beh, Fossati è Fossati! :)
    Mi è difficile fare paragoni perchè hanno stili diversi.
    Ma entrambi riescono a descrivere emozioni d'amore in maniera da toccare certe corde: usano parole che ho sempre pensato e non sono mai stata capace di dire.
    Sono poeti che scrivono canzoni :))

    RispondiElimina
  9. TETI:
    anche Amoon ha gli stessi gusti nostri allora!
    vado a leggere il suo post :))

    RispondiElimina
  10. Non c'era niente di nuovo, è tutta roba vecchia. E insopportabile...'notte stella..:*

    RispondiElimina
  11. SanRemo non lo guardo e sento, forse perchè dalla televisione cerco di rimanere lontano il più possibile, comunque bella, e come dicono a Napoli..."a da passa a nuttata"...il problema sarà nel vedere un'alba degna di questo nome

    RispondiElimina
  12. PROF:
    non farti sangue amaro per nulla...c'è di meglio lo sai! :))
    baci :*

    RispondiElimina
  13. MARK:
    Nemmeno io guardo mai la tv, anche i film li vedo in altro modo, e devo dire che non vedevo il festival da almeno 10 anni.
    Questa volta sapevo che c'era Vecchioni e qualcun altro che mi interessava e li ho ascoltati volentieri.
    Non sempre è tutto da buttare per partito preso :))

    RispondiElimina
  14. Ma...ma...e non mi hai visto? Ero quello con le dita nel naso! Il Fossa non mi piace,manco il Vecchio [che nomi però!] ma se non vincerà ci andrà vicino,come cantante lo reputo una mezza pippa ma come Persona penso valga. Augh,sputatemi pure addosso,almeno mi lavo :D

    RispondiElimina
  15. amore amore amore ammore ammmooooore ammmmmmore AMMMOREEEEEEEEEEEEEE....e ti chiamo sì ti chiamo!

    (che bella, bellissima)
    bacio ammmore mio!

    RispondiElimina
  16. OUT:
    Spiacente, ma non riesco a sputare, è un deficit che ho...
    Vorrei sapere però chi ti piace di cantanti italiani, così, tanto pe' capì che gusti c'hai.
    Che poi ti dico io che ne penso! :PPP

    RispondiElimina
  17. FRAMMY:
    ahahahah..ma che t'è preso un raptus amoroso?
    mi sa che ti fanno male certe canzoni a te :)))

    Baci tanti :*

    RispondiElimina
  18. Venditti,Baglioni,Masini,Zero,il Sommo Battisti [non il pirla che è in Brasile ah ah ah] e poi qualcosa del Liga e di Vasco [lo incontro spesso mentre prova a far jogging,andrebbe lodato per l'impegno,poraccio]. La Nannini non la reggo,ora poi men che meno. Ecco,mi espongo al pubblico ludibrio,siate clementi [ma non mastella!]. *Ma Frammy sente la primavera o cosa?*

    RispondiElimina
  19. Ok, ok!
    Ti faccio passare quasi tutto, tranne Masini, non lo reggo: secondo me quel tipo è un istigatore al suicidio a piede libero! :)
    La Frammy sente amMmore per me, credo, ma assolutamente fraterno :)))

    RispondiElimina
  20. ahhhh, ma allora non è solo Fossati che ci tiene compagnia ;-)
    la scorsa primavera sono stata all'Auditorium di Milano ad ascoltarlo: quest'uomo canta poesia. Avevo convinto a venirci con me, un gruppo di amici che non lo conoscevano molto - io lo ascolto dai tempi di Samarcanda - ad un certo punto del concerto, in un momento pieno di photos, guardo l'amica che sta seduta al mio fianco: aveva le lacrime agli occhi.
    Roberto Vecchioni arriva dritto al cuore e all'intelligenza.
    "perchè le idee son come le stelle, che non le spengono i temporali"

    RispondiElimina
  21. Perché le idee sono come farfalle
    che non puoi togliergli le ali
    ....

    allora la pensiamo allo stesso modo :))

    Ben rivista cara! :*

    RispondiElimina
  22. Visto? gli hai portato fortuna...dovrebbe darti una percentuale sulle royalties...-)) baci...:*:*:*

    RispondiElimina
  23. strano che non hanno notato quanto sia politica questa canzone e quanto riferita al periodo attuale. amore per un'aria nuova mi sa.

    RispondiElimina
  24. PROF:
    me lo sono tirato, come si dice dalle mie parti :))
    vedrò di scrivergli in proposito...delle royalties, cioè :)))
    Baci :*

    RispondiElimina
  25. STRANGER:
    ma che sorpresa averti qui carissimo :))
    l'hanno notato eccome!
    chi aveva orecchie per intendere, ha inteso...
    e proprio perchè non si riferiva giustamente al particolare, è passata come messaggio universale, attecchendo.
    A volte basta poco, come una canzone....
    Un abbraccio! :*

    RispondiElimina
  26. Periodo incasinatissimo, mi sto buttando in una nuova avventura lavorativa, in fondo la vita non è mica una cosa seria, ogni tanto bisogna pur giocarsela a dadi, come il cielo ;-)
    Ma torno eh... oh si se torno...
    Buona settimana :-)

    RispondiElimina
  27. Non c'è dubbio, belle parole. Ma ora vogliamo le tue :)*

    RispondiElimina
  28. PROF:
    non è strano, è normale..
    lo sai! :)))
    Baci :***

    RispondiElimina
  29. SHAD:
    a chi lo dici!!! :)))
    io mi ci sono fiondata da poco, quindi neanche io scrivo più.

    Buona fortuna, che di quella ne abbiamo bisogno tutti! :))

    RispondiElimina
  30. SOGNO:
    ehhh....per le mie bisogna aspettare un po'.
    Sono andate, non so quando tornano...mica avvisano quelle! :))
    baci :*

    RispondiElimina
  31. Cara Alma.....Vecchioni è sempre stato il poeta dell'amore, quello cantato senza facili rime e fuor di retorica....c'è solo il mio amatissimo Ivano (Fossati) che lo supera.
    C'è bisogno di parole così, e di persone che le apprezzino per quello che riescono a smuovere nelle loro anime, senza avere timore di dirlo.
    Un abbraccio.
    Chiara

    RispondiElimina
  32. Amiamo gli stessi uomini allora :)))))
    Un abbraccio forte anche a te mia cara!

    RispondiElimina

Dimmi la tua....

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.